3 minutes reading time (618 words)

Viaggiare è ben più che vedere luoghi: è un cambiamento che continua, profondo e permanente, nel vivere.

boston




Lascio New York un pomeriggio caldo e assolato. Ho un po' di magone in gola poiché la città mi ha stregato, ma soprattutto ho avuto la possibilità di poter passare nuovamente del tempo con cari vecchi amici.
I saluti sono sempre molto difficili anche se fanno parte della mia nuova vita nomade.
È l'aspetto più critico e complicato a cui non riesco ad abituarmi.


Parto alla volta di Boston dove mi aspetta uno degli appuntamenti più importanti del mio viaggio, ovvero il convegno mondiale sul diabete ADA2015, organizzato dall'American Diabetes Association. Non solo. Ad aspettarmi a Boston anche il mio dottore e la mia nutrizionista e soprattutto mia madre che non ha voluto mancare ad una data tanto importante.
La nostalgia verso New York scivola via nelle poche ore in bus che mi separano dalla capitale dello stato del Massachusetts. Sulla strada folti boschi di querce, verdi.
Riabbracciare la mia famiglia dall'altra parte del mondo è un'emozione fortissima che mi conferma quanto sia sulla strada giusta poiché la lontananza e le distanze rendono questi momenti unici ed irripetibili e pertanto da vivere intensamente come non capitava mai a casa nella mia vecchia vita.
Boston è una città estremamente costosa, anche più di New York, quindi prendiamo alloggio fuori città. I sobborghi sono molto belli, mi catapultano nella vera America, quella non dei grattacieli, ma delle villette con ampi giardini, alberi e fiori coloratissimi.
Ma la città stessa di Boston mi sorprende altrettanto.
Camminare per le vie del centro sembra di essere a Londra, con quelle tipiche case basse in mattoni rossi e le finestre sporgenti.
Grandi viali alberati, grandi giardini pubblici curati a tal punto da non avere una foglia fuori posto. Le chiese antiche in pietra chiara e porte di legno, con vetrate colorate e lo stile architettonico tipico dei villaggi inglesi.
E sullo sfondo gli immancabili grattacieli americani,ma nel loro stile decisamente eleganti, sobri e perfettamente inseriti in un contesto architettonico completamente differente che non stona, anzi.
Boston è la città più importante in America per la cultura grazie a due delle migliori università americane presenti sul territorio: il MIT, ovvero Massachusetts Institute of Technology ed Harvard.
Questa cultura si può già intravedere attraversando la piazza principale in cui la biblioteca comunale è un edificio che sovrasta la chiesa della Santissima Trinità.
È indubbiamente una città sofisticata, con installazioni d'arte ardite anche nel quartiere finanziario dove solitamente trovano spazio solo cemento e grattacieli. Si respira Europa ad ogni angolo, non solo Londra, ma anche Parigi e Barellona. Vicino al porto la zona di Market Place sembra un connubio tra le Ramblas e Cannes.
Resto quattro giorni in città dividendomi fra il congresso e la visita della città con mamma.
La sera lunghe chiacchierate di cui ne sentivo la mancanza. Nessun telefono  o computer potrà mai sostituire la presenza fisica nei rapporti sebbene le distanze vengano parzialmente annullate grazie a questi supporti tecnologici.
È così anche questi giorni volano via, e si avvicina il momento importante di iniziare realmente ad attraversare l'America. Uno stato talmente importante nel mondo che sembra quasi influenzarne le sorti è il mio prossimo appuntamento. Incomincio ormai a percepirne le prime forti contraddizioni, ma mi preparo alla partenza senza pregiudizi o stereotipi e ovviamente con un nodo in gola perché stavolta i saluti sono ancora più difficili e mi riportano a quelli sulla banchina del treno oltre un anno fa nella mia città.
Questa è la mia vita, emozioni forti e sorprese quotidiane e saluti struggenti a fare da contrappeso.
Domani mi sveglierò a Cleveland, dove inizierò il coast to coast americano.
Domani mi sveglierò in un'altra città, sotto un altro cielo e conoscerò nuove persone.
I saluti fortunatamente saranno solo un ricordo.

Location (Map)

A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre ...
Dovrai cercare di andare piano. Dovrai imparare tu...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 15 Gennaio 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.