9 minutes reading time (1713 words)

Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.

Sydney

Viaggiare in Australia dieci anni fa mi cambiò la vita. Sentirsi libero e guidare su quelle strade era una sensazione che ben ricordavo sebbene fosse passato tanto tempo.
E così, dopo i primi giorni passati a Sydney, la mia città nel cuore, ho deciso di rimettermi in strada. Basta bus o treni, l’Australia occorre visitarla con un proprio mezzo per poterla davvero assaporare.


Avendo già visto gran parte della nazione e poiché il cargo per il Canada partirà da Adelaide ho deciso di esplorare la costa sud del paese.
Sono partito quindi da Bondi Beach in direzione Melbourne, a bordo di un van affittato per pochi dollari grazie all’opportunità di riportare i mezzi a nolo nella città di origine. Sì, per chi viaggia in Australia si chiama relocation e a volte è possibile affittare van a meno di 5 dollari al giorno.
Raggiungere Melbourne necessita circa dieci ore di viaggio passando dall’entroterra, ma passando attraverso la costa sud, da l’opportunità di vivere territori meravigliosi e il viaggio stesso può prolungarsi di diversi giorni.
Il tempo e le distanze, in Australia, hanno un significato diverso. Anche in queste strade, sebbene la vera Australia sia l’outback estremo, quei territori a nord e a ovest, dove il deserto arriva a toccare il mare.
Boschi di eucalipti color argento si intervallano ad immense distese verdi smeraldo.
Dopo poche ore, a circa 150 chilometri da Sydney, trovo subito un luogo incantevole ovvero Jervis Bay. Spiagge bianche a perdita d’occhio e natura mozzafiato. Qui in Australia sono particolarmente attenti ai viaggiatori e praticamente ovunque è possibile trovare camping gratuiti oppure nei parchi naturali si può campeggiare a basso costo.
Dopo circa due settimane in città, finalmente dormo nella natura. Mi sento a mio agio, mi ricorda i periodi trascorsi in Nepal. Al mattino vengo svegliato dalla musica di decine di pappagalli e quando mi alzo trovo a pochi metri dal van due canguri. Uno di loro è un esemplare femmina e dalla pancia si intravedono le zampe del piccolino, custodito nel marsupio. È a testa in giù, a differenza di quello che si può immaginare. L’immagine ispira tenerezza ed è il modo migliore di iniziare la giornata.
Non si lasciano avvicinare, sono animali schivi, e saltellano subito, scomparendo nel bosco.
Rivedere questo splendido e particolare animale mi emoziona, ancora una volta mi sento a casa.
Ricordo l’emozione provata anni fa, quando nel bel mezzo del deserto mi attraversarono la strada due canguri rossi, quelli giganti. Non dimenticherò mai quel momento e ritrovarmi qui ora, mi fa vivere una sorta di macchina del tempo.
Viaggio con mio fratello, che è venuto a trovarmi in queste terre meravigliose e con un altro ragazzo italiano a cui abbiamo offerto un passaggio per raggiungere Shepparton, a nord di Melbourne.
È un ragazzo italiano come tanti, si muove verso quella zona in cerca di lavoro nelle fattorie. Rivedo in lui il me stesso di dieci anni fa, carico di energia e con la sana voglia di mettersi alla prova.
Un altro modo modo efficace per risparmiare soldi viaggiando è offrire passaggi in cambio di un piccolo contributo attraverso siti di car sharing.

Ci fermiamo un paio di giorni in questa incredibile baia e ne godiamo appieno le meraviglie che la natura ci offre, prima di avvicinarci al confine tra New South Wales ed il Victoria. Il clima inizia a cambiare e ci regala giornate più fresche, ma notti decisamente più fredde. Siamo alla fine dell’estate e in questa costa, quando il vento soffia dal mare, porta aria fredda dal polo sud.
Attraversiamo il meraviglioso promontorio Wilson, prima di raggiungere Phillip Island, una piccola isola davanti a Melbourne, famosa per le corse in motocicletta nell’omonimo circuito. Tuttavia non ci rechiamo nell’isola per questo motivo, ma per poterci fermare a riposare prima di immergerci nuovamente nella città.
Doveva essere un posto come un altro ed invece si è rivelato incantevole per la forza e la bellezza della sua natura. Altissime scogliere sul mare colorate di tutte le tonalità possibili di rosso e verde. L’autunno è alle porte e questi colori, in contrasto con l’azzurro del mare e il blu del cielo dipingono un quadro indimenticabile.
È poi la volta della parata dei pinguini, un evento naturale spettacolare che si svolge tutti i giorni dopo il tramonto. Centinaia di pinguini, a tornate, sembrano quasi surfare le onde per raggiungere la battigia e andare a ripararsi negli anfratti della costa. Una vera e propria colonia di questi simpatici e piccoli animali, che regala uno spettacolo naturale emozionante.

Sento nuovamente quelle sensazioni di dieci anni fa, ovvero stupirsi ogni giorno di tutto ciò che nella natura è straordinario e inaspettato. Questa è proprio l’Australia, un’isola in cui le meraviglie naturali non sono per niente scontate e anzi, a volte possono sembrare finte per la loro bellezza e unicità. L’Australia non è raccontata così tanto come l’America o l’Africa.
I grandi produttori cinematografici sembrano essersi dimenticati di questa incredibile terra e raramente ambientano in questi luoghi i propri film.
Forse proprio per questo lascia a bocca aperta, perché ogni volta è una sorpresa, anche quando credi di conoscerla, l’Australia sa sempre come stupire.


****************************






We have always to start the journey again. Ten years ago, my trip to Australia changed my life. To feel alive and to drive on those roads was a sensation I could still remember even after so long. So, after few days spent in Sydney, the city of my heart, I decided to go back to the road again. No more buses or trains, Australia needs to be seen with your own transportation to taste it for real. I decided to visit the southern coast because I had already seen most of the country and the cargo for Canada was living from Adelaide. I left from Bondi Beach to Melbourne with a van which I had rented for a bunch of dollars thanks to the opportunity to bring back rented vehicles to the origin city. Yes, it’s called relocation for who travels through Australia and sometimes it’s possible to rent a van for less than 5 dollars per day. It takes more or less ten hours to reach Melbourne passing through the hinterland but it’s possible to admire wonderful lands passing through the southern coast but the trip may take few more days. In Australia, time and distances have a different meaning, also on these roads, even though real Australia is the one of the outer outback, north – west territories where desert touches the sea.
Silver Eucalyptus woods interchange to wide emerald sweep. After few hours, 150 km from Sydney, I find an enchanting place, the so called Jervis Bay. White sandy beach as far as the eye can see and breathtaking nature. Here in Australia they pay particular attention to travelers and basically everywhere you can find free camp sites or you can camp inexpensively in natural parks. After two weeks spent by the city, I finally sleep in the nature. I feel comfortable, it reminds me my time in Nepal. In the morning I’m waken up by the music of dozens parrots and when I get up there are two kangaroos close to my van. One of them is a female sample and the paws of a little one come out from the belly, kept in the pouch. His head is turned down, compared to expectations. The image inspires tenderness and it’s the best way to begin my day. They won’t let me closer, these animals are bashful and they start jumping right the way ,disappearing into the woods. To see again this magnificent and unique animal makes me feel emotions, I feel home again. I remember the emotion of many years ago, when in the middle of the desert two red kangaroos, the giant ones, crossed the road. I won’t ever forget that moment and to be here now it’s like a sort of time machine. I travel with my brother, who came to visit me in these amazing lands, and with another Italian guy who we had offered a ride to reach Shepparton, northern Melbourne. He’s an Italian guy as many others, he’s moving toward that area to find a job in a farm. I see myself of ten years ago in him, so charged of energy and so ready to challenge himself. Another way to save money travelling is to offer rides in exchange for a small contribution through car sharing websites.
We stop for a couple of days in this incredible bay and we plenty enjoy its wonderful nature before reaching New South Wales/Victoria border. Climate starts changing and we enjoy cooler days but much colder nights. It’s almost the end of summer and on this coast, when the wind blows from the sea, it brings cold air from the South Pole. We cross the spectacular Wilson promontory before reaching Phillip Island, a small island in front of Melbourne, famous for its motorbikes races in the homonymous circuit. We don’t go to this island for this reason though but to stop and rest before diving in the city again. It had to be a place like another one but instead it came out to be enchanting for the beauty and the power of its nature. Really high red and green cliffs on the sea. Autumn is coming and these colors, contrasting with the blue of the sea and the blue of the sky, paints an unforgettable picture. And then, penguins parade comes, a daily natural event after sunset. Hundreds of penguins, in turn, seem to surf the waves to get to the water edge and to get repair by the clefts. A colony of these funny and small animals give us a thrilling natural show. I feel those sensations of ten years ago again that is to be amazed by extraordinary and unexpected nature. This is Australia, an island where natural wonders aren’t predictable and sometime they seem fake for their unicity and beauty. Australia is not described as much as America or Africa. Big cinema producers have forgotten this incredible land and they rarely locate their movies in these places. Maybe it’s for this reason that it agapes you. Every time there’s a new surprise; even when you think to know it, it knows how to surprise you.

Location (Map)

Un altro modo di scoprire se stessi percorrendo un...
Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterl...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 16 Gennaio 2019
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.