Ci sono solo due errori che si possono fare lungo la strada verso la verità: non arrivare fino in fondo, e non partire.

Non nascondo che i primi giorni a Kathmandu ero piuttosto disorientato. L’avevo trovata come l’avevo lasciata o almeno in una chiave molto superficiale. In realtà è cambiata eccome, l’ombra del terribile terremoto del 2015 aleggia ancora nell’aria e negli occhi delle persone.

 

Sentivo il bisogno di ritrovare alcune certezze e così la mia prima scelta si rivolse a Boudanath, il più importante stupa del Nepal con i suoi 36 metri di altezza. Avevo sentito dire che le stupa buddiste, a differenza dei templi induisti, erano stati prontamente ricostruiti e in quei luoghi quasi sembra non esserci traccia di alcun terremoto.

Parto nella tarda mattinata, dista appena pochi chilometri da Kathmandu ma il traffico ingolfato della capitale, oggi orfano dei clacson (incredibile ma vero, altro motivo di disorientamento…), fa durare il tragitto oltre un’ora.

Ad accompagnarmi due ragazzi dell’orfanotrofio Human Traction, dobbiamo studiare insieme anche cosa mostrare e cosa spiegare ai ragazzi della #BackpackersAcademy che mi raggiungeranno qui in Nepal a fine mese.

 

Entriamo da un accesso secondario evitando così le pseudo guide insistenti nell’entrata principale. Il traffico e il casino della strada, i rumori, gli odori, lo sporco, restano per magia fuori da questa bellissima piazza. Una piazza di forma circolare in cui si cammina per lo più in senso orario come da precetti buddisti.resize 0002

La luce è meravigliosa e così mi butto immediatamente a fare video e foto dimenticandomi quasi di dove mi trovo. Lo stupa è davvero gigante ed effettivamente è stato perfettamente ricostruito. Scorgo in un negozio una foto dell’immediato post terremoto: una grande crepa e la parte alta della torre, quella con gli occhi di Buddha ai quattro lati, completamente crollata. Qui la ricostruzione si può davvero toccare con mano.

La chiave della consapevolezza

Ma è una volta finito tutto il lavoro che mi siedo nella posizione del loto in un angolo dello stupa. Inizialmente medito per una ventina di minuti e poi apro gli occhi, osservando le persone passare: monaci buddisti, fedeli, turisti, gente normale, bambini monaci. Tutti a girare in un senso, tutti con le loro vite e le loro storie. Si respira pace a Boudanath cosi come in tutti i luoghi buddisti della terra e spesso mi chiedo come in luoghi cosi sia possibile preservare la pace e la quiete mentre al di fuori di diventa come i peggio animali.

resize 0001

 

Sono domande a cui ovviamente avevo già trovato le mie risposte durante il mio #GiroDelMondoIn1000Giorni #SenzaAerei, ma è bello ritornare a porsele. Forse questi mesi di rientro a casa, preso da una spirale di impegni, presentazioni, interviste, mi avevano fatto, per così dire, smarrire, il senso di tante azioni. È il bello di ritrovarsi qui, tre anni dopo, con diverse e forti consapevolezze che mi ha fatto riscoprire la magia di questa piccola piazza nei dintorni di Kathmandu.

 

Location (Map)

Dopo l’Asia il ritorno al mondo occidentale: Austr...
Ogni onda sa di essere mare. Ciò che la disfa non ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 24 Novembre 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Mi chiamo Claudio, ho 36 anni, sono stato un bancario per caso, mentre sono sempre stato un viaggiatore per passione. Razionale, ma anche sognatore, amo la vita e credo fortemente che la stessa possa regalare alle persone che inseguono le proprie passioni le opportunità di realizzare i propri sogni.

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newletter

© Copyright 2017 TripTherapy di Claudio Pelizzeni, All Rights Reserved - Powered by Marco Salvatori Design

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.