3 minutes reading time (634 words)

A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell'aurora

Iceland below zero

 

Di rado torno in luoghi dove già sono stato.

Ancor più di rado in tempi brevi, senza lasciar trascorrere abbastanza tempo da poter lasciar decantare il ricordo vivo e fervido della mia mente e del mio cuore.

Ero già stato in Islanda la scorsa estate, il primo viaggio di ritorno dal giro del mondo. Era il primo viaggio della #BackpackersAcademy, i viaggi di gruppo che organizzo in giro per il mondo. Ero scettico, dubbioso su questa tipologia di viaggio, ma poi fin dal primo giorno compresi che quella era la mia via, la strada da seguire per viaggiare e condividere realmente emozioni e sogni. Con persone, vite.

 

Il viaggio come pura condivisione di momenti ed emozioni.

L’Islanda era la terra giusta, dove la natura ti lascia costantemente a bocca aperta per paesaggi straordinari: cascate, fiordi, geyser, vulcani.

Ma avevo un sogno che d’estate non si può realizzare poiché le tenebre manco appaiono. E di sogni io vivo.

Poter ammirare quelle strisce verdi danzare nel cielo.

Ho toccato con mano molto di più. Ho trovato un luogo che d’inverno appare come una terra sconosciuta, a tratti ostile. Si percepisce solo nelle giornate ghiacciate e nelle notti di venti ad oltre 140 kmh quanto la natura qui, in queste terre, sia la regina. L’uomo è un ospite e alle volte pare neppure tanto gradito. Se la natura sceglie di rivoltarsi contro c’è una sola cosa da fare in Islanda: chiudersi in casa ed ammirare la forza bruta della madre terra. Le strade sono completamente ghiacciate, si percorrono rigorosamente con mezzi a quattro ruote motrici e con le gomme chiodate. Servirebbero pure dei ramponcini per camminare in sicurezza anche nelle strade della capitale. I fiordi sono difficili da raggiungere e pericolosi da fotografare a causa del vento forte ed impietoso. Le montagne sono bianche, con piccole chiazze nere di roccia. I campi stessi sono innevati e a risaltare sul candore le folte criniere dei cavalli islandesi, più tozzi rispetto a quelli europei o americani, ma allo stesso tempo eleganti ed affascinanti.

Le cascate, che d’estate si presentano in tutta la loro forza dirompente sono ghiacciate, quasi cristallizzate e sospese nel vuoto, in attesa del sole caldo che solo a metà giornata compare sopra le linea dell’orizzonte. Quel sole, che d’estate non va mai a riposare oggi dipinge queste terre islandesi di una luce propria, tenue, che come un delicato pastello ne sfuma i contorni, delicati.

Ma è proprio quel sole, o meglio le sue tempeste a regalare lo spettacolo più grandioso che abbia mai potuto ammirare.

Di notte, la temperatura scende anche a meno 16, il vento è forte, ma il cielo è terso, le stelle brillano. E in mezzo a quelle stelle, di la dall’orizzonte ecco una piccola nuvola verde smeraldo. Gli occhi lacrimano per il freddo e si riesce appena appena a lasciarli aperti. Queste luci si muovono lente e sembrano illuminare tutto intorno. Danza. L’aurora danza e mi mostra tutta la bellezza della natura. È uno spettacolo per temerari dei ghiacci, oggi conosciuto e più alla portata di tutti ma occorre soffrire: un tale gioco di luci e tenebre non è fatto per essere goduto rilassati sul divano.

È la bellezza, quella più pura.

Un doveroso ringraziamento va a Canadian Sports & Fishing che mi ha dotato di tutto l’abbigliamento necessario per godere appieno di queste meraviglie anche a rigide temperature:

la giacca 3in1 Snow&Storm, Pantaloni 180 Soft Shell Pants, le t-shirt termiche, le calzamaglie e i bellissimi pile li trovate tutti cliccando qui.

Se vuoi partecipare ad uno dei miei viaggi di gruppo della backpackers academy questo è il link dove pubblico tutti i viaggi in programma.

 

"A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell'aurora" è una citazione di Emily Dickinson

Location (Map)

Il desiderio è desiderio ovunque, il sole non lo s...
Amare la vita attraverso la fatica è penetrarne il...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 21 Maggio 2018
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Mi chiamo Claudio, ho 36 anni, sono stato un bancario per caso, mentre sono sempre stato un viaggiatore per passione. Razionale, ma anche sognatore, amo la vita e credo fortemente che la stessa possa regalare alle persone che inseguono le proprie passioni le opportunità di realizzare i propri sogni.

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newletter

© Copyright 2018 TripTherapy di Claudio Pelizzeni, All Rights Reserved - Powered by Marco Salvatori Design

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.