3 minutes reading time (625 words)

In Giappone con il diabete

Super sushi

Come vi ho raccontato nel precedente articolo (che puoi leggere qui) la cucina giapponese è una delle più gustose, colorate, profumate e varie del mondo. Mi sono addirittura spinto oltre, affermando che, a mio personalissimo parere, è la migliore cucina al mondo al di fuori dell’Italia.

Ma come si è comportato il diabete durante il mese che ho trascorso nella terra del Sol Levante? In questo specifico caso posso affermare tranquillamente che è il miglior cibo al mondo che abbia mai potuto provare in compagnia del mio scomodo amico, meglio anche della tanto decantata dieta meditterranea.

 

Infatti nella mia vita ho attraversato 76 nazioni differenti e mai mi ero trovato tanto a mio agio con una cucina esotica come quella giapponese rispetto al diabete.

In quattro settimane mi sono cibato solo ed esclusivamente di piatti locali, dal famosissimo sushi, fino ai diversi ramen, passando dagli okonomyaki, fino al tempura e allo shabu shabu.

La dieta giapponese non prevede pane, bensì tanto, tantissimo riso praticamente onnipresente. Assenza quasi totale di farinacei da grano e non solo, anche assenza di olio di oliva. Due elementi cardine della tanto amata dieta mediterranea ma che invece, a conti fatti, incidono non poco sulle curve glicemiche di un soggetto diabetico.

Si perché una dieta a base di riso, ingredienti freschi e di qualità mi ha permesso di affrontare la glicemia in maniera eccellente.

Aggiungeteci che camminavo circa 18/20 chilometri al giorno e chiudiamo il cerchio!

Gestire il diabete in Giappone

Quando sono arrivato in Giappone ho abbandonato i miei propositi vegetariani in primis perché non è assolutamente un paese veg friendly e poi perché volevo concedermi una vera e propria esperienza a 360 gradi di questa famosa cucina.

IMG_3779.JPG

Iniziavo la giornata con un bel onighiri al tonno e maionese che altro non è che un triangolo di riso grande come il palmo di una mano ricoperto di alga croccante e ripieno di pesce. Da anni ormai ho un picco glicemico al rialzo nel mattino che si traduce sempre con un abbassamento della stessa glicemia qualche ora prima del pranzo. Quanto vorrei ora in Italia far colazione così! Sì perché in Giappone al mattino la mia curva glicemica era praticamente piatta senza picchi verso l’alto, ma soprattutto senza picchi in basso verso le 12.

A pranzo e cena cercavo il più delle volte i menu completi che, tra l’altro, oltre ad essere estremamente gustosi sono anche particolarmente economici. Quando evitavo i fritti anche in questo caso la glicemia risultava perfettamente stabile e sotto controllo.

IMG_5448.jpgNella terra del Sol Levante ci ho trascorso circa un mese e ho perso più o meno 3 chili. Il mio fabbisogno di insulina è sceso del 15% con una riduzione di 2 unità di basale (su una base di 24)  e ben 4 unità di rapida ad ogni pasto (di base 10 unità, in Giappone 6/7 unità per pranzo o cena).

Ora non voglio dire che sarà mia intenzione trasferirmi in Giappone, anzi, non mi piacerebbe vivere in quella terra per una serie di dinamiche di vita quotidiana che non condivido e non fanno per me; tuttavia intendo trascorrerci un periodo almeno ogni anno per poter godere di tutte queste leccornie e perché no, dare un bel colpo di salute al mio diabete!

È molto importante ritrovarsi all'estero e azzeccare una dieta del genere soprattutto perchè all'apparenza non appare tanto amica del diabete con tutto quel riso. Tuttavia credo che la chiave sia stata la leggerezza e gli scarsi condimenti, uniti alla freschezza e l'alta qualità della materia prima.  

 

Se vuoi venire in Giappone con me sono aperte le iscrizioni ai viaggi 2019, trovi gli itinerari, le info, i costi e le modalità di iscrizione CLICCANDO QUI!

ATTENZIONE! I POSTI SONO GIÀ IN ESAURIMENTO

 

Location (Map)

Il Giappone e la sua cucina: è la migliore del mon...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 14 Agosto 2018
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.