4 minutes reading time (796 words)

Il desiderio è desiderio ovunque, il sole non lo scolorirà né la marea se lo porterà via.

Phi Phi and Similan Island

Durante i miei viaggi mi è capitato spesso di voler evitare le gran masse turistiche. Chi mi conosce sa anche che per un certo periodo ho proprio demonizzato i turisti stessi.

Ma è viaggiando, macinando chilometri su chilometri che la mente si apre e diventa radicale ma flessibile nel contempo.

Arrivai cosiì anch'io all’ovvio punto in cui mi resi conto che non ero nessuno per giudicare.

Quel punto in cui compresi che, al giorno d’oggi, per poter ammirare i più grandi capolavori dell’architettura, i templi più spettacolari, le cascate più emozionanti, i paesaggi struggenti dovevo inevitabilmente confrontarmi con la massa e la visione privata non era più possibile. Questo é figlio della globalizzazione, del mondo sempre più piccolo, dell’informazione 2.0, dei mezzi di trasporto sempre più veloci.

 

In Thailandia non era differente

Quando viaggiai in Thailandia, per ben cinque volte, rifiutai l’idea di muovermi verso Phuket, Phi Phi Island e le Similan proprio a causa dell’eccessivo turismo. Complice uno scalo a Bangkok di una settimana sulla via del ritorno a casa dal Nepal ho invece deciso quest’anno di visitare proprio quell’unica parte della terra del sorriso che mi mancava.

Giungo a Phuket di notte e la città originale della zona mi colpisce per le sue architetture coloniali che mai mi sarei aspettato dalla Thailandia, così faccio un giro per le vie del centro e percepisco che forse questa località potrà ancora stupirmi.

Il giorno dopo mi sveglio di buon mattino e raggiungo il porto e lì ovviamente incomincio ad incrociare centinaia di turisti. Ne sono consapevole e mi godo la traversata ammirando il mare delle Andamane e il suo color verde smeraldo. Attracchiamo a Phi Phi e qui non si sprecano casermoni di cemento per ospitare le persone. Continuo a non curarmene, d’altronde questo luogo è il più famoso della Thailandia, è come sperare di passeggiare per il Colosseo o per Venezia indisturbati.

Tuttavia finalmente posso permettermi qualche sfizio in più rispetto al giro del mondo quindi decido di prenotare l’escursione a Maya Bay con l’unica compagnia che offre il pernottamento in rada nella baia: è caro, ma quella spiaggia e soprattutto il film che qui vi hanno ambientato ha profondamente inciso sulla mia vita e le mie scelte quindi voglio giocarmi le uniche carte possibili per poter godere della spiaggia con poche persone, ovvero l’alba e il tramonto.

DSC06200

Una scelta azzeccata

Sebbene fosse l'escursione piuù cara, ad oltre 100 dollari, la scelta mi ha ampiamente ripagato, infatti giungiamo a Maya Bay a poche ore dal tramonto giusto in tempo per vedere migliaia di turisti andarsene e tornare verso Phi Phi. Noi no, noi rimaniamo a goderci il sole calare nel mare tra le rocce di questa meraviglia naturale. L'acqua smeraldo, la sabbia fine, la giungla alle mie spalle e le immagini di quel film girarmi nella testa. La notte nuotiamo tra il plancton e in una spiaggia limitrofa faccio pure conoscenza fin troppo diretta con un cobra reale per fortuna senza conseguenze. 

La notte si fa festa sulla barca, d'altronde è popolata da tantissimi backpackers poco piuù che ventenni che pensano piuù ad ubriacarsi che a godere del momento magico. Non me ne curo e mi metto a dormire sotto le stelle sul ponte. 

L'alba a Maya Bay

Quando il sole aleggia all'orizzonte i pochi superstiti senza conseguenze da sbornia e il sottoscritto prendiamo la barchetta che ci porta in spiaggia e finalmente posso scattare foto e nuotare in quelle acque con meno di venti persone intorno a me. L'estasi dura poco piuù che mezz'ora, quando la sagoma del sole incomincia a profilarsi arrivano anche i rumori delle barche a motore che piano piano iniziano ad affollare La Spiaggia.

Sono già molto felice, mi è costato molto di piuù ma almeno ho potuto godere di questa meraviglia senza il disturbo di tanta gente. 

IMG 8486Direzione Isole Similan

Il giorno dopo parto e, sulla scorta dell'esperienza di Phi Phi, decido di pernottare anche alle isole Similan. Fortunatamente il costo non è eccessivo come quelli proposti a Maya Bay, ma qui l'affluenza è totalmente fuori controllo: è una meta diventata ormai estremamente popolare in Cina e tantissimi turisti provenienti da quella terra hanno ormai conquistato queste isole. Isole magiche, con un'acqua cristallina e tantissimi pesci tropicali e cosiì per sfuggire alla massa mi immergo sott'acqua regalandomi una immersione subacquea memorabile. Anche in questo caso il tramonto e l'alba successiva sono impressionanti per pace e bellezza anche se al costo di parecchi verdoni. 

In conclusione credo ci si debba rassegnare, i luoghi piuù belli della terra sono ormai assaliti dal turismo e l'unico modo che si ha per poterne godere in pace è fare delle levatacce oppure mettere mano al portafoglio. Detto questo però, almeno una volta nella vita, meritano di essere viste e vissute. 

DSC06207

 

 

 

Location (Map)

Berlino: qui sono straniera e tuttavia è tutto cos...
La cosa più difficile è la decisione iniziale di a...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 17 Dicembre 2018
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.