27 Aprile 2015 - Diario di bordo - #HelpNepal

27 Aprile 2015 - Diario di bordo

È il settimo giorno sul cargo mercantile che mi permetterà di attraversare l’oceano Pacifico fino al Canada. Sette giorni in cui mi sono dedicato a riordinare le idee e ad iniziare la stesura del libro che racconterà ala mia avventura intorno al mondo. La decisione di partire, la partenza stessa, l’Asia, l’agognato arrivo in Australia e poi tutto il resto del mondo.
E proprio ieri mi accingevo a scrivere del Nepal, di quanto l’esperienza nella Kathmandù Valley a supporto dell’associazione no profit italiana Human Traction abbia significato nel mio viaggio e quindi nella mia vita. Mi fermo a pensare ai ragazzi, orfani, che ho umilmente provato ad aiutare. Penso a quanto, nella loro semplicità, loro abbiano invece aiutato me. A capire ciò che realmente è importante nella Vita.


Il rispetto, la fratellanza e la compassione.
Stanotte l’oceano era agitato ancor più degli ultimi giorni dove, vi assicuro, si ballava e non poco. Sapevo che nella notte ci saremmo avvicinati alle coste neo zelandesi e che oggi avrei avuto l’opportunità di disimbarcare per poche ore ad Auckland. Mi sveglio nel cuore della notte perché in cabina si aprivano i cassetti a causa delle onde in tempesta. Controllo il telefono giusto per capire che ore fossero e mi accorgo di avere linea. Dopo sei giorni di silenzio, finalmente la possibilità di comunicare con il mondo.

Purtroppo il mondo mi comunica di una catastrofe.
Un terremoto, fortissimo, ha colpito Kathmandu. Migliaia i morti e incalcolabili i danni. Templi secolari caduti a pezzi. Lì, sui gradini di quei templi dove mi fermavo a contemplare il tramonto a Durbar square non c’è più nulla. Mi sento colpito al cuore, ma fortunatamente i miei fratellini nepalesi stanno tutti bene. L’ostello che Human Traction aveva costruito ha retto, neanche una crepa. Ora è un centro d’accoglienza per il villaggio. Sì perché tantissime case del piccolo villaggio sperduto in cui ho vissuto per 100 giorni invece non hanno retto la furia della montagna, della terra. Tantissime le famiglie sfollate che versano in condizioni disperate.
Le comunicazioni sono difficili. Il pozzo dell’orfanotrofio e i pannelli solari aiutano a fornire acqua ed energia. Il campo da calcio che quest’autunno aveva regalato il più gran sorriso ai ragazzi è diventato il loro letto, al freddo sotto la pioggia.
Aver aiutato, anche se solo in minima parte, la realizzazione di tutto questo mi rende orgoglioso e piccolissimo allo stesso tempo.
Mi sento piccolissimo perché ho il Nepal nel cuore, un paese che mi ha accolto come uno di loro e come loro mi sento oggi, solo più fortunato. Ho un debito verso quel popolo e i miei fratellini. Vorrei andare ad aiutarli, ma purtroppo la burocrazia non me lo permette. Posso scendere dalla barca, ma non ho un visto per poter uscire dal paese attraverso un altro mezzo di trasporto che non sia la nave cargo su cui sto viaggiando. L’unico modo che ho di aiutarli, al momento, è solo sensibilizzare quante più persone possibili. Mi dicono che, come sempre, in Italia arrivano notizie falsate e distorte sulla reale situazione.
Invito chi non l’avesse ancora fatto a mettere il like sulla pagina Human Traction dove verranno costantemente pubblicati aggiornamenti. Chi volesse, ovviamente, oggi ha un motivo in più per sostenerli, anche economicamente.
Questo il link http://www.humantraction.org/#!servizi3/c18pr

Forse riuscirò nuovamente a connettermi dalle Fiji, tra circa una settimana, diversamente potrò avere notizie solo tra una ventina di giorni dal Canada. Saranno giorni ancora più lunghi rispetto a quello che potevo immaginare.

Il mio pensiero va a voi, rauti brothers, vi stringo forte in un abbraccio grande quanto l’oceano che sto attraversando. Abbraccio che estendo a tutto il popolo nepalese, a persone umili e gentili che mi hanno fatto sentire a casa nelle loro case.
Case, molte delle quali, oggi non ci sono più.

Namastè.

#HelpNepal #PrayForNepal

21 Aprile 2015 - Diario di bordo

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 24 Novembre 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

Mi chiamo Claudio, ho 36 anni, sono stato un bancario per caso, mentre sono sempre stato un viaggiatore per passione. Razionale, ma anche sognatore, amo la vita e credo fortemente che la stessa possa regalare alle persone che inseguono le proprie passioni le opportunità di realizzare i propri sogni.

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newletter

© Copyright 2017 TripTherapy di Claudio Pelizzeni, All Rights Reserved - Powered by Marco Salvatori Design

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.