Dovrai cercare di andare piano. Dovrai imparare tutto daccapo.

New York city

New York City.
Ci arrivo all'alba, in una giornata uggiosa. Con il bus da Buffalo vengo scaricato sull'ottava strada, incrocio con la 44. È talmente presto che decido di camminare fino al mio alloggio, in Battery place, di fronte alla statua della libertà. Sono circa sette chilometri, ma lo zaino non mi pesa, ho troppa voglia di scoprire questa città. Questa città che tutti decantano, questa città scenografia di film memorabili, nota di cuore di canzoni leggendarie.
Inizio a camminare, mi guardo in giro, sono vicino a Times square. Le vie sono sporchissime, la gente urla e guarda di traverso. L'accento sembra provenire direttamente dai videoclip musicali. Brutte facce a dir la verità. Sembrano incarogniti e la maggior parte di questi sono vagabondi. Per necessità e non per scelta come me. Mi sento per la prima volta a disagio.

Continua a leggere
  572 Visite
  0 Commenti

Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone.

Cascate del Niagara

Dopo la linea ferroviaria più lunga al mondo, la Transiberiana, ad un anno di distanza scopro di percorrere l'autostrada più lunga al mondo: la Trans Canada highway.
È una strada lunga la bellezza di 8030 chilometri che attraversa tutto il Canada, da Victoria fino a Saint John's.
Nel mio caso l'ho percorsa da Vancouver a Calgary prima e poi fino a Toronto per la bellezza di 3.303 chilometri.

Continua a leggere
  758 Visite
  0 Commenti

Viaggiare è dare un senso alla propria vita. Viaggiare, è donare la vita ai propri sensi.

Banff national park

Ogni tanto mi fermo a pensare.
Mi fermo a riflettere sul fatto che sia io a stupirmi quotidianamente o se davvero il mondo è così meraviglioso come mi appare. Giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese continuo ad ammirare incantevoli paesaggi.
È la mia carica, l'energia intrisa di voglia di vita o cosa?
A volte mi vengono chieste delle classifiche: è normale quando una persona ha viaggiato tanto. "Qual'è il luogo più bello che hai mai visto?"

Continua a leggere
  462 Visite
  0 Commenti

Chiudi gli occhi, immagina una gioia. Probabilmente penseresti ad una partenza

Vancouver

Non ho avuto la possibilità di godermi pienamente il lento avvicinarsi alla costa americana e la visione della terra dal mare. L'arrivo a Vancouver è stato di prima mattina e così tutto quel momento è stato durante la notte.
Poco male, mi sono svegliato che stavo solcando il fiume e passando sotto ad uno dei suoi bellissimi ponti sospesi.
Da lontano vedevo la skyline con le montagne imperiose alle spalle e io sull'acqua.

Continua a leggere
  554 Visite
  0 Commenti

L’orizzonte, ogni giorno, un po’ più in là.

A bordo della nave cargo mercantile

"Ci deve essere qualcosa di stranamente sacro nel sale. È contenuto nelle nostre lacrime e nel mare."
"Nel mare non c’è distinzione tra est e ovest, sono le persone a creare queste distinzioni."

Continua a leggere
  2588 Visite
  0 Commenti

Thai feel (street) food

involtini thai

A cura della Dr.ssa Alessandra Bosetti
Dietista Clinico
Clinica Pediatrica – A.O. Luigi Sacco, Milano

BISOGNA MANGIARE CON GLI OCCHI….

Continua a leggere
  986 Visite
  0 Commenti

Viaggiare intima il pieno funzionamento dei sensi. Emozione, entusiasmo, stupore, domande, sorpresa, gioia e sbalordimento, ogni cosa si mescola nell'esercizio del bello e del sublime, dallo spaesamento e della differenza.

Magic bus - Tasmania

Tornare in Australia è stato il primo grande passo nel raggiungere la realizzazione del mio sogno di girare il mondo senza aerei.
Aver potuto riassaporare questa terra dopo dieci anni è stato uno dei momenti più belli del mio viaggio.
Tuttavia i tempi si dilatavano poiché il cargo con cui avrei attraversato l’oceano pacifico era in ritardo di diverse settimane. L’Australia è un paese molto costoso e la mia prolungata permanenza stava per compromettere il resto del viaggio.

Continua a leggere
Recente commento in questo post
Simone Fiorentin
Ciao Claudio! Complimenti per il tuo blog, i tuoi articoli mi inspirano e credo sia una gran cosa aiutare gli altri a seguire i pr... Leggi tutto
Domenica, 04 Marzo 2018 13:07
  508 Visite
  1 Commento

Un giro sulla Great Ocean Road

Great Ocean road

Cosa riserva la straordinaria strada da Melbourne ad Adelaide? Andiamo alla scoperta della Great Ocean Road

Continua a leggere
  500 Visite
  0 Commenti

Un altro modo di scoprire se stessi percorrendo una città, consiste nell'abbandonarsi alle sue vie

Melbourne

Melbourne è una città dai mille volti.
Sarà scontato, ma è la città australiana maggiormente simile a quelle europee. Sarà che la rete di trasporti pubblici è basata su tram oppure il fatto che ad ogni angolo si può ammirare un opera d’arte, anche se manca tuttavia la storicità stessa dell’arte, essendo l’Australia una terra ancora giovane.
Oppure sarà per i suoi quartieri, divisi per etnie. C’è uno dei quartieri italiani più belli e popolati del mondo.

Continua a leggere
  413 Visite
  0 Commenti

Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.

Sydney

Viaggiare in Australia dieci anni fa mi cambiò la vita. Sentirsi libero e guidare su quelle strade era una sensazione che ben ricordavo sebbene fosse passato tanto tempo.
E così, dopo i primi giorni passati a Sydney, la mia città nel cuore, ho deciso di rimettermi in strada. Basta bus o treni, l’Australia occorre visitarla con un proprio mezzo per poterla davvero assaporare.

Continua a leggere
  930 Visite
  0 Commenti

Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.

Byron bay

Ho agognato per tanto tempo questo momento, ritornare in Australia, in queste terre, dopo un viaggio di nove mesi senza aerei.
L’ho immaginato, sognato.
E lo temevo. Ero terrorizzato all’idea di una delusione che sembrava inevitabile. Sentivo storie, in giro per il mondo, diverse dall’Australia che conoscevo.

Continua a leggere
  536 Visite
  8 Commenti

C'è chi gira il mondo senza aerei e chi lo fa in bicicletta!

Bastien Dissident cycle

L'incontro con Bastien, in Laos, raccontato con le sue parole.
Lui è francese, ha 31 anni ed è di Parigi. Ha mollato tutto ed è partito, in bicicletta.

Continua a leggere
  756 Visite
  2 Commenti

Conquistati ogni giorno un nuovo orizzonte. Non esitare o indugiare in scuse. Prendi e vai. Sarai felice di averlo fatto.

Schermata-2017-09-22-alle-18.22.05

“Ciao vecio, grazie di tutto, non occorre che tu rimanga. Ti chiedo solo una cosa, fallo per me, davvero: goditela. Assaporala. Inebriati. Lascia che ti entri dentro come ha fatto con me. Lasciati sconvolgere, rivoluzionare. La amerai, ti cambierà la vita”
Con queste parole presi commiato da un caro amico italiano che mi accompagnò all’aeroporto di Sydney, il 12 aprile del 2005. Lui era arrivato da poche settimane e l’avevo introdotto alla città durante i miei ultimi giorni. Condividevamo una mansarda davanti all’Aussie stadium, in una bella zona, credo si chiamasse Paddington.

Continua a leggere
  735 Visite
  4 Commenti

283 giorni, 17 nazioni, 46.662 chilometri, senza aerei.

283 giorni, 17 nazioni, 46.662 chilometri, senza aerei.

"Non siamo ricchi in base a ciò che possediamo, ma in base a ciò che possiamo fare senza possedere nulla." I.Kant

Chi sono quelle persone che, come me, hanno scelto il viaggio come stile di vita? Chi siamo? Mi guardo in giro mentre viaggio il mondo e vedo una tribù di uomini e donne provenienti da ogni parte del globo, dispersi a ricercare, a sperimentare, a fotografare, a raccontare.

Continua a leggere
  785 Visite
  8 Commenti

Travel tag - Wanderlust!

Mai prendersi troppo sul serio!

Quello che segue è un video un po' diverso dal solito.
Si tratta di un video tag, ovvero la mia risposta al tag di altri canali youtube di viaggi. Venti domande sul viaggio e come lo concepisco.

Continua a leggere
  335 Visite
  0 Commenti

Le mille luci di Hong Kong

Hong Kong

Non amo follemente le città e tantomeno le metropoli. Quando quasi un anno fa progettavo il mio giro intorno al mondo mi immaginavo questi giorni in Indonesia, sulle isole Gili, oppure a Flores, un vero paradiso terrestre. Alla peggio potevo essere a Timor est, uno di quei posti che sicuramente entrando nelle agenzie di viaggio non avete mai sentito nominare. Affascinato dai posti più remoti non potevo farmi mancare un isola sperduta dove persino le migliori assicurazioni internazionali non coprono alcun sinistro.

Continua a leggere
  831 Visite
  1 Commento

Tieni viva in te la capacità di continuare a meravigliarti.

Yunnan

Che stai entrando in Cina te ne accorgi già dalla frontiera.
La dogana laotiana è una casetta con un paio di sportelli, qualche domanda e tanti sorrisi.
Arrivi dalla parte cinese e ad accoglierti un palazzo avveniristico con all'interno banchi d'accoglienza e metal detector come se fossimo in un aeroporto.

Continua a leggere
  501 Visite
  2 Commenti

Se la nostra esistenza si svolge all'insegna della ricerca della felicità, forse poche cose meglio dei viaggi riescono a svelarci le dinamiche di questa impresa.

Buddha sdraiato  - Laos

Un cielo turchese come solo certe mattine di marzo. Montagne che si ergono come pinnacoli dalla giungla. Un fiume, il Mekong, così importante da non sembrarlo affatto quando ti siedi sulle sue rive ad ammirarne il tramonto. Cascate a gradini, con acqua azzurra e pura, in mezzo ad una natura rigogliosa. Caverne spettacolari che volgendogli le spalle aprono delle vedute incredibili sul territorio circostante. E poi ancora templi, stupe e infinite statue di buddha, dovunque. I monaci vestono color zafferano e arancione e al mattino, prima dell'alba, li puoi vedere raccogliere le offerte della popolazione locale.

Continua a leggere
  392 Visite
  8 Commenti

Non c'è strada che porti alla felicità, la felicità è la strada

Khon Kaen

Certe emozioni, certe sorprese, certa Vita te le può dare solo il viaggio, solo il mettersi in strada abbandonandosi all'ignoto, alle correnti dell'universo.
Mi sono trovato a disagio a Bangkok prima, e in Cambogia a Siem Reap poi.
Posti conosciuti e frequentati da migliaia, troppi turisti.

Continua a leggere
  863 Visite
  6 Commenti

Viaggiare è un arte. Il problema è che oggi viaggiano tutti e con ciò si rovina il mondo, si inviliscono i veri viaggiatori.

Angkor wat

"Viaggiare è un arte. Il problema è che oggi viaggiano tutti e con ciò si rovina il mondo, si inviliscono i veri viaggiatori."
Tiziano Terzani

I miei piani prevedevano circa due mesi e mezzo a zonzo per il sud-est asiatico.
Complice il difficile attraversamento della frontiera India - Birmania e il forzato ritorno a casa, questi due mesi si sono ridotti a tre settimane.

Continua a leggere
  552 Visite
  9 Commenti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.