In Giappone con il diabete

Super sushi

Come vi ho raccontato nel precedente articolo (che puoi leggere qui) la cucina giapponese è una delle più gustose, colorate, profumate e varie del mondo. Mi sono addirittura spinto oltre, affermando che, a mio personalissimo parere, è la migliore cucina al mondo al di fuori dell’Italia.

Ma come si è comportato il diabete durante il mese che ho trascorso nella terra del Sol Levante? In questo specifico caso posso affermare tranquillamente che è il miglior cibo al mondo che abbia mai potuto provare in compagnia del mio scomodo amico, meglio anche della tanto decantata dieta meditterranea.

Continua a leggere
Tag:
  845 Visite
  0 Commenti

Il Giappone e la sua cucina: è la migliore del mondo?

sushimi

Visitare e vivere il Giappone senza dedicarsi al cibo tradizionale è una vera e propria bestemmia esperienziale. Sì perché ovviamente questa terra è sì ricca di templi, santuari, paesaggi, cultura, grattacieli, luci e stranezze varie, ma è anche, udite udite, la miglior cucina al mondo dopo l’Italia.

Attenzione, è ovviamente una mia personalissima e opinabile opinione, tuttavia ho potuto visitare ben 76 stati nella mia vita e, avendoli attraversati quasi tutti “on budget”, cioè con pochi soldi, posso permettermi di confrontarli in maniera equilibrata  mettendo a confronto proprio i piatti tipici della tradizione, quelli poveri per intenderci, che tra l'altro oggi i grandi chef hanno iniziato a rielaborare.

Continua a leggere
  380 Visite
  0 Commenti

La libertà è sovrana e noi siamo felici in ogni angolo della terra.

Marocco

Il Marocco sta diventando ormai sempre di più una mia seconda casa: ci ho infatti trascorso alcuni giorni in una vacanza da piccolo con i miei genitori, quasi 25 anni fa. Chi mi conosce e ha letto il libro sa che ci ero tornato nel 2013, pronto a compiere un passo che poi per fatalità non si concretizzò.  Ho chiuso in pratica il mio giro del mondo in quella terra trascorrendoci quasi due mesi per prepararmi al ritorno in Italia e per terminare gli ultimi ritocchi al mio libro “L’Orizzonte Ogni Giorno Un Po’ Più In Là”.

Continua a leggere
  675 Visite
  0 Commenti

Le buffe e ironiche statue Rakan di Kyoto

Rakan

Quando viaggio mi concedo spesso visite a luoghi insoliti e per nulla conosciuti, un po’ per evadere dai classici itinerari turistici e un po’ anche perché mi piace il gusto della scoperta, del nuovo, del poter portare a casa un pezzettino della mia personale ricerca ed esperienza.

Continua a leggere
  301 Visite
  0 Commenti

Le mille luci di Tokyo

japan

Non basterebbe una vita per poter dire di conoscere Tokyo. 

Una popolazione di quasi dieci milioni di abitanti, oltre ai tanti pendolari e perchè no, anche i tanti visitatori quotidiani. 

Ecco però di questo sono certo, non è una metropoli che sa di esserlo. Mi spiego: nella mia vita ho avuto la fortuna di visitare tutte le più grandi città del mondo, mancano al mio personale appello solo Miami, Singapore e Shangai. Tokyo non sembra questo incredibile agglomerato urbano. Sembra piuttosto un insieme di tante città, di mille sfacettature. 

Continua a leggere
  477 Visite
  0 Commenti

La magia tiene sempre la porta aperta. Davvero, sempre. Trovarla dipende solo da noi.

Kyoto

 Durante la mia avventura in giro per il mondo senza aerei ho dovuto fare determinate scelte in modo da conciliare spostamenti, logistica e soprattutto budget risicato. Fu così che dovetti rinunciare ad uno dei paesi che più stuzzicavano la mia mente fin da adolescente, ovvero il Giappone. 

Continua a leggere
  661 Visite
  0 Commenti

Capodanno in Patagonia! 28 dicembre - 8 gennaio 2019

patagonia

Quante volte tornato dal mio Giro Del Mondo Senza Aerei ho sentito questa domanda:
QUAL È IL POSTO PIÙ BELLO DEL MONDO?

Continua a leggere
  2284 Visite
  0 Commenti

Tappa 14: San Vito al Tagliamento / Monte Zoncolan

Zoncolan by ape

Quando mi dissero di andare a percorrere con un Ape rosa le strade del Giro d'Italia ero ovviamente molto contento e soddisfatto e scorrendo le pagine con l'itinerario una tappa e in particolar modo una dedstinazione solleticava la mia fantasia: Il monte Zoncolan. 

LA conoscevo, ovviamente, per le edizioni recedenti ma rimase nella mia testa per una intervista, effettuata ad Ivan Basso, in cui dichiarava che quando un corridore inizia a pedalare su quella salita non lo fa per la vittoria, ma perchè finisca  il prima possibile. Circa 10 chilometri di salite, tornanti, pendenza che arrivano fino al 26%, tre gallerie strette e buie, io che manco riuscivo ad inserire la terza marcia. Cercando un po' su internet mi accorsi che viene definita la salita più dura d'Europa , mi scaricai da youtube le immagine delle tappe già percorse qui. E mai nessuna tappa fu noiosa anzi, su questi chilometri si sono scritte vere e proprie pagine di leggende ciclistica. 

Chi dominerà lo Zoncolan entrera di diritto nel novero dei grandi scalatori, una montagna che, come mi ha insegnato il mondo, ti strega, ti ammalia, ma di cui averne rispetto. 

Oggi ci aspetta la TAPPA. 

  La tappa di oggi: 
  219 Visite
  0 Commenti

Placentia diaries: #1 la Pietra Parcellara

Pietra

Complice una stupenda giornata di sole fuori stagione, non ho resistito e me ne sono andato a fare un giro nella mia provincia e la destinazione non poteva essere altro che uno dei luoghi che più amo della Val Trebbia ovvero la Pietra Parcellara.

Ne ho approfittato per realizzare questo semplice video senza pretese che però, se vi piace, potrebbe essere una nuova serie di video vlog sul mio canale in cui vi racconto le mie terre. 

Commentate e fatemi sapere cosa ne pensate! 

 

 

  576 Visite
  0 Commenti

L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni

Dresda

Le sorprese che spesso regala il mettersi in viaggio sono tante e inaspettate.

Come vi ho raccontato nell’articolo su Berlino, questo inverno ho deciso di trascorrerlo in Europa e soprattutto in Germania. Come da mie abitudini non volevo  percorrere i classici itinerari turistici e così, dopo un rapido assaggio della capitale sono saltato su un bus in direzione Dresda, una città che da tanti anni riecheggiava nella mia testa a causa di un quadro.

Continua a leggere
  668 Visite
  0 Commenti

Berlino: qui sono straniera e tuttavia è tutto così familiare. In ogni caso non ci si può perdere: s'arriva sempre al muro.

Berlino

Dopo tanto, tantissimo mondo, una volta rientrato a casa ho iniziato a sentire la necessità di conoscere anche le realtà più vicine a me, e così dopo aver attraversato l’Italia in lungo e in largo per presentare il mio libro L'Orizzonte Ogni Giorno Un Po' Più In Là e la mia avventura era giunto il momento di volgere i miei orizzonti verso la vicina Germania e soprattutto verso una città che non potevo perdonarmi di non aver ancora vissuto: Berlino.

Continua a leggere
  1018 Visite
  0 Commenti

Il desiderio è desiderio ovunque, il sole non lo scolorirà né la marea se lo porterà via.

Phi Phi and Similan Island

Durante i miei viaggi mi è capitato spesso di voler evitare le gran masse turistiche. Chi mi conosce sa anche che per un certo periodo ho proprio demonizzato i turisti stessi.

Ma è viaggiando, macinando chilometri su chilometri che la mente si apre e diventa radicale ma flessibile nel contempo.

Arrivai cosiì anch'io all’ovvio punto in cui mi resi conto che non ero nessuno per giudicare.

Quel punto in cui compresi che, al giorno d’oggi, per poter ammirare i più grandi capolavori dell’architettura, i templi più spettacolari, le cascate più emozionanti, i paesaggi struggenti dovevo inevitabilmente confrontarmi con la massa e la visione privata non era più possibile. Questo é figlio della globalizzazione, del mondo sempre più piccolo, dell’informazione 2.0, dei mezzi di trasporto sempre più veloci.

Continua a leggere
  1037 Visite
  0 Commenti

La cosa più difficile è la decisione iniziale di agire, il resto è solo tenacia. Le paure sono tigri di carta.

Royal Bengal Tiger

In attesa dell’arrivo di un amico italiano a Kathmandu per poterci finalmente dedicare al 100% nel progetto Human Traction mi ritrovo ad avere una settimana libera nella capitale. Stanco del traffico, dell’inquinamento e della sporcizia inizio a pensare di esplorare un po' il Nepal, stato in cui ho passato quasi cinque mesi della mia vita, ma di cui conosco solo la valle di Kathmandu e la zona di Pokhara.

Continua a leggere
  1324 Visite
  0 Commenti

Fa che sia il tuo cuore a scegliere la meta, e la ragione a cercare la via.

Pashupatinath

Piano piano, giorno dopo giorno sto tornando a riassaporare quei momenti che ho trascorso negli ultimi anni a viaggiare, con una meta in testa, ma con lo spirito e il cuore aperto a mille variabili sulla strada. Le prime settimane a Kathmandu sono proprio questo, il ritrovamento di una sorta di equilibrio che io raggiungo solo una volta nomade. Una ulteriore consapevolezza nel sentiero della mia vita.

Continua a leggere
  1128 Visite
  0 Commenti

Ci sono sempre mille soli al di là delle nuvole.

Swayambhunath

 

Swayambhunath è il complesso di templi e stupa buddiste che domina la città di Kathmandu. Secondo lo Swayambhu Purana, l'intera valle di Kathmandu era un tempo un enorme lago, dove nel centro cresceva un loto che emanava una incredibile luce. Manjusri, il bodhisattva della conoscenza, ebbe una visione del loto di Swayambhu e si recò per venerarlo.

Continua a leggere
  865 Visite
  0 Commenti

Ci sono solo due errori che si possono fare lungo la strada verso la verità: non arrivare fino in fondo, e non partire.

Boudhanath

Non nascondo che i primi giorni a Kathmandu ero piuttosto disorientato. L’avevo trovata come l’avevo lasciata o almeno in una chiave molto superficiale. In realtà è cambiata eccome, l’ombra del terribile terremoto del 2015 aleggia ancora nell’aria e negli occhi delle persone.

Continua a leggere
  1608 Visite
  0 Commenti

Ogni onda sa di essere mare. Ciò che la disfa non la disturba perchè ciò che la infrange la ricrea.

Kathmandu 3 anni dopo

Per la prima volta nella mia vita atterro all’aeroporto di Kathmandu. Non mi sembra vero quello che vedo fuori dal finestrino: a causa di un affollamento in pista dobbiamo sorvolare i cieli della capitale nepalese per circa venti minuti. Non è una seccatura, anzi. Al mio fianco svettano i giganti himalayani, posso facilmente riconoscere l’Everest e guardando il monitor dell’aereo mi accorgo che stiamo volando a circa 5000 metri.

Continua a leggere
  1348 Visite
  0 Commenti

Non esistono libri con una sola pagina

Bangkok

Oggi inizia un nuovo viaggio. Per una persona come me quasi ormai rasenta la routine, ma a volte ci sono viaggi che racchiudono in se sfaccettature per nulla banali.

Otto mesi fa chiudevo il mio giro del mondo senza aerei in 1000 giorni, e quell’11 febbraio fu in assoluto il più bel giorno di questo incredibile pezzo di vita. Riabbracciare la mia famiglia, i miei amici, la mia terra.

Continua a leggere
  2219 Visite
  0 Commenti

Da Locarno a Venezia alla riscoperta di angoli d'Italia meravigliosi.

L'arrivo a Venezia

 

Quando mi è stato proposto di partecipare alla Locarno Venezia non stavo più nella pelle, finalmente potevo tornare a viaggiare attraverso l’Italia e per di più come piace a me, ovvero lentamente e a diretto contatto con la natura.
E le aspettative non hanno deluso, anzi!

Continua a leggere
  1227 Visite
  0 Commenti

Lo zaino di un viaggiatore: istruzioni per l'uso!

Zaino

Un piccolo video guida con cui vi mostro tutto ciò con cui viaggiavo: dalle magliette alle calze, dal fornelletto alla corda.

Istruzioni per l'uso di chi si vuol mettere in viaggio!

Continua a leggere
  911 Visite
  0 Commenti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. APPROFONDISCI | ACCETTA

Informativa estesa sui cookie

Premessa
La presente “informativa estesa” è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito in base a quanto previsto dal Provvedimento dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali. Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’azienda, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante
Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa, o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o incongruente, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Oggetto dell’informativa
La nostra azienda sfrutta nelle presenti pagine web tecnologie facenti ricorso ai così detti “cookies” e questa informativa ha la finalità di illustrare all’utente in maniera chiara e precisa le loro modalità di utilizzo. Il presente documento annulla e sostituisce integralmente eventuali precedenti indicazioni fornite dall’azienda in tema di cookies, le quali sono quindi da considerarsi del tutto superate.

Cosa sono i cookies
I cookies sono stringhe di testo (file di piccole dimensioni), che i siti visitati da un utente inviano al suo terminale (pc, tablet, smart phone, ecc.), ove vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi agli stessi siti che li hanno inviati, nel corso della visita successiva del medesimo utente.

Tipologie di cookies e relative finalità
I cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

- Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

- Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics. E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser
Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.
In particolare l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.
Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser
Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.